Tony Ward ha presentato anche quest’anno le sue magnifiche creazioni haute couture per la Primavera-Estate 2020 a Parigi in una fantastica location, il Palais de la Decouverte.

Questa volta Tony Ward ha deciso di presentare una collezione molto diversa da quella delle altre volte ed ora scoprirete il perché!

Gli invitati alla sfilata hanno potuto trovare sulle loro sedie dei Mandala da colorare : un modo secondo lo stilista, di lasciare per un attimo alle spalle tutti i problemi che ci sono nel mondo in questo momento e di concentrarsi solo sulla propria creatività.

La creatività è proprio ciò su cui ha puntato Tony Ward per la sua collezione Haute Couture Primavera Estate 2020. Ma non solo !

Tony Ward Haute Couture SS20 is : “REVIVE “

L’obiettivo principale è infatti un altro : creare una collezione haute couture eco-responsabile. Per fare questo, abiti d’archivio sono stati smontati e poi rimontati, i materiali preziosi sono stati riciclati e riutilizzati in modo differente.

Il risultato è REVIVE.

Revive è una collezione che lascia senza parole, che mette sempre la donna al centro di un mondo in cui la sua eleganza e la sua pace interiore dominano la scena. Tutto questo in linea con l’idea di sostenibilità.

Sulla passerella vediamo sfilare abiti da sogno di cui ci colpiscono subito i colori, a tratti decisi, altre volte dolci. Fra tutti ci colpiscono le tonalità di giallo e di rosa, effettivamente i più femminili e chic.

Le stoffe pregiate riciclate sembrano accarezzare il corpo delle modelle in un perfetto gioco di costruzione sartoriale.

Gli effetti di trasparenza e il degradè dei colori armonizzano sapientemente l’insieme in un crescendo di raffinata esclusivita’.

La sfilata si conclude, come sempre, con un abito da sposa dalla femminilità soave che ci lascia senza fiato. Lo show adesso è terminato. Ma il ciclo della moda potrà ricominciare, così come il ciclo della vita e regalarci nuove emozioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here